LA STORIA

LA STORIA

Il borgo di Pogni, il cui nucleo storico risale al XIV secolo, si trova nel cuore del Chianti, tra Firenze e Siena, nelle vicinanze del paese di Marcialla, ed è composto dall’antica fattoria e dall’annesso agriturismo, frutto dell’attuale unione di due diversi possedimenti. Appartiene infatti alla famiglia pratese Diddi dal 1966 e all’epoca comprendeva vigne e terreni ed una piccola produzione vinicola. A quel tempo invece la famiglia di Bruno Bonechi (nella foto), originaria di Marcialla, era già produttrice di vino da generazioni e lavorava in forma diretta i propri vigneti, tutti situati in questa particolare area della D.o.c. chiantigiana.

Quando Massimo Diddi e Lorella Bonechi si conobbero 43 anni fa, le due proprietà si legarono indissolubilmente assieme alle due famiglie, ma è solo nel 2003 che, grazie alla scelta imprenditoriale dei figli Gianmarco e Andrea, le terre vennero unificate in Fattoria Pogni, azienda giovane e innovativa, pur nel rispetto dei legami con il territorio e la tradizione vinicola che lo caratterizza.

Oggi i fratelli Diddi vi lavorano con la madre Lorella ed con il supporto di alcuni collaboratori che li aiutano sia nella parte produttiva che in quella legata all’agriturismo.